Autorizzazione all’uso dei cookies

Tu sei qui

Area inclusione

I Bisogni Educativi Speciali

Il Liceo Porta è riconosciuto, nell’ambito della Rete BES della provincia di Como, come scuola polo per ICF (classificazione internazionale del funzionamento, disabilità e salute fondata sul profilo di funzionamento e sull’analisi del contesto, come definito dall’Organizzazione Mondiale della Sanità nel 2001).

Nel corso del tempo il Liceo Porta si è distinto per la realizzazione, nell’ambito della propria offerta educativa, di un ambiente di apprendimento attento al funzionamento di ogni allievo e favorevole al successo formativo e alla crescita personale, nel pieno rispetto dei differenti stili di apprendimento e processi evolutivi.

Obiettivi centrali, chiaramente descritti nel Piano Triennale dell’Offerta Formativa (PTOF), sono la promozione di una cultura inclusiva e la diffusione di buone prassi.

Alla luce della normativa vigente e delle disposizioni ministeriali, il Liceo Porta si propone di rispondere efficacemente alle necessità di ogni alunno che manifesti Bisogni Educativi Speciali, anche transitori.

L'espressione Bisogni Educativi Speciali fa riferimento ad una tripartizione ben definita:

  • Alunni con disabilità (legge 104/1992)
  • Alunni con DSA (legge 170/2010)
  • BES: alunni con disturbo dell’attenzione e iperattività (ADHD), con deficit del linguaggio, con deficit della coordinazione motoria, con deficit delle attività non verbali, con funzionamento cognitivo limite (definito come Disturbo evolutivo specifico misto), con svantaggio culturale, socio-economico e linguistico. (Direttiva ministeriale 27/12/2012 e CM N°8 del 06/03/2013)

Persone di riferimento nella nostra scuola

  • Emanuela D'Ambros, Funzione Strumentale per l'inclusione e referente per gli studenti con disabilità
  • Igor Sormani, referente per gli studenti con DSA e con altri tipi di "Bisogni Speciali"

​Il GLI (Gruppo di lavoro per l'inclusione)

Nella nostra scuola, in base al Regolamento interno, il GLI è composto da:

  • il Dirigente scolastico, che lo presiede;
  • la Funzione Strumentale /i referente/i;
  • tre docenti curricolari, designati dal Collegio Docenti (anche sulla base dell’autocandidatura), dei quali almeno due coordinatori dei Consigli di classe in cui siano presenti alunni con BES;
  • tre docenti specializzati per le attività di sostegno degli alunni con disabilità certificata;
  • un rappresentante dei genitori di studenti con BES, designato dal Consiglio d’Istituto;
  • un rappresentante degli studenti con BES, designato dal Consiglio d’Istituto;
  • uno o più rappresentanti degli operatori sociali o sanitari che al di fuori dell’Istituto si occupano degli alunni BES.

Il G.L.I ha come compito quello di definire le azioni strategiche per migliorare il livello di inclusività del Liceo e si riunisce almeno due volte l'anno. 

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.59 del 25/04/2018 agg.26/04/2018